Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi – videoricetta

Share

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi – la ricetta

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi
Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi

Benvenuti su Fulvia’s Kitchen.
Come potete vedere nella foto qui sotto prosegue la mia preziosa collaborazione con il Caseificio Lanzara: i loro fantastici prodotti caseari hanno dato modo al mio estro di produrre davvero tantissime ricette…
Correte a scoprire la loro storia e quante cose buone propongono quotidianamente ai loro clienti 😉

biglietto da visita nuovo 

Per questa ricetta ho utilizzato la loro profumatissima scamorza affumicata: in questo caso però, si tratta di un prodotto che ha origine dal latte vaccino.
Più morbida del caciocavallo, viene preparata sia affumicata (che è quella utilizzata in questa foto) che bianca.
In questi burger la scamorza ha davvero fatto la differenza: come potete vedere nel video, il loro cuore filante li rende davvero unici e gustosissimi.

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi
Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi

Ingredienti per 4 persone

  • 150 gr scamorza affumicata
  • 4 carciofi
  • 240 gr cannellini in scatola
  • 1 uovo
  • 1 spicchio aglio
  • 2/3 cucchiai olio evo
  • 80 gr parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

per la panatura

  • 3 uova
  • pangrattato
  • spezie messicane a piacere (vedete nel video quali ho utilizzato)
Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi
Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi

Cominciate pulendo i carciofi (togliendo punte, gambi, foglie dure esterne e la “barba” centrale) e mettendoli a bagno in acqua e limone dopo averli affettati sottilmente.

In una padella antiaderente fate scaldare 2/3 cucchiai di olio e uno spicchio di aglio; scolate i carciofi e quando l’aglio comincerà a sfrigolare (non troppo altrimenti l’acqua contenuta nei carciofi farà “schizzare l’olio in padella) unite i carciofi, salateli e pepateli e lasciateli cuocere a fuoco moderato fino a quando saranno morbidissimi.
Scolate i cannellini e sciacquateli sotto l’acqua corrente: scolateli nuovamente e conservateli in una ciotola.
Aggiungeteci i carciofi quando saranno ben cotti.
Metteteli nel mixer e tritate il tutto finemente creando una crema piuttosto densa; versatela in una ciotola.
Prendete la scamorza affumicata e ricavatene la grammatura richiesta; mettete anch’essa nel mixer e riducetela a pezzettini che unirete alla crema di carciofi e cannellini.
Salate e pepate il composto.

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi

Aggiungete l’uovo e il parmigiano grattugiato; se dovesse risultare troppo morbido aggiungete un po’ di pangrattato.
Insaporite a piacere con un mix di spezie messicane (che da ai burger una bella marcia in più di sapore!).
L’impasto dovrà risultare piuttosto sodo così da poterne ricavare delle polpette.
Preparate poi gli ingredienti per la doppia panatura: sbattete le uova in una ciotola, mentre in un’altra versate abbondante pangrattato.
Formate delle polpette schiacciate e passatele prima nel pangrattato, poi nelle uova sbattute, quindi di nuovo nel pangrattato (così facendo otterrete una crosticina spessa ed invitante).
Disponetele sulle teglie coperte con carta forno e irroratele con un pochino di olio.
Accendete il forno a 200 °C e cuocetele per circa 15/20 minuti (dipende da quanto grandi le avrete fatte), girandole dopo una decina di minuti.
Servitele come dei veri e propri burger dentro a panini, con qualche foglia di rucola, pomodori affettati e un po’ di maionese.

Ti piacciono le mie ricette? Iscriviti gratuitamente al mio blog qui
Cosa ne dici di iscriverti al mio canale Youtube? Puoi farlo cliccando qui

Vieni anche a lasciarmi il tuo like su Facebook
Ti aspetto anche sul mio blog Vegetariano/Vegano Il verde in Tavola

Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi
Burger con scamorza affumicata, cannellini e carciofi
Print Friendly, PDF & Email

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *